keyboard_arrow_up
MILLUMINODILED.IT

Come funzionano le lampadine a LED

Il LED(acronimo di Light-Emitting Diodes) è un componenete elettronico che produce luce priva di raggi infrarossi ed ultravioletti per merito di un processo di emissione spontanea, quando viene attraversato da corrente elettrica.

La tecnologia LED  rappresenta l’evoluzione dell’illuminazione che conosciamo, in cui la generazione della luce è ottenuta mediante semiconduttori al posto dell''utilizzo di un filamento o di un gas. L’illuminazione di tipo LED è più efficiente dal punto di vista energetico, ha una durata maggiore ed è più sostenibile dal punto di vista economico ed ambientale.

Inoltre tale tecnologia permette l'accensione immediata della lampadina (al contrario delle luci fluorescenti che hanno bisogno di alcuni secondi per arrivare al massimo della luminosità) e di dosare la quantità di luce (tramite un dimmer, un potenziometro che serve per attenuare la quantità) al contrario delle lampade a fluorescenza o ad irraggiamento tradizionali.

Questi sono i principali motivi che ne hanno permesso il loro utilizzo utilizzo nostre case, nelle automobili, nei negozi e nelle città. I LED sostituiranno a mano a mano le lampade tradizionali ad incandescenza e le lampade a fluorescenza.




Risparmio Energetico (e quindi economico) dovuto alla maggiore efficienza luminosa

La tecnologia LED applicata a lampade e lampadine permette di superare quella ad incandescenza e fluorescente, dal punto di vista energetico. Il risparmio deriva dal fatto che a parità di watt la lampadina LED ha una illuminazione maggiore (lumen). Quindi a parità di illuminazione, il LED consuma meno delle vecchie lampadine ad incandescenza e fluorescenti.

L’efficienza luminosa di una sorgente di luce è il rapporto tra il flusso luminoso e la potenza in ingresso. La dimensione è espressa in lumen/watt.

Una lampada ha tanta più efficienza luminosa quanto più è in grado di emettere uno spettro adatto alla percezione umana, dato che il flusso luminoso è definito in base alla percezione soggettiva dell’occhio umano medio e corrisponde ad una particolare curva all’interno dello spettro della luce visibile. Una lampadina emette radiazioni anche al di fuori della banda visibile, in genere nell’infrarosso e nell’ultravioletto, ma ciò non contribuisce alla sensazione di luminosità percepita dall'occhio umano.

Attualmente i LED hanno un efficienza luminosa fino a 120 lm/W, rispetto ai:

  • 13 lm/W delle lampade ad incandescenza
  • 16 lm/W per le alogene
  • 50 lm/W per le fluorescenti

Questo si traduce in un risparmio annuo di circa una decina di euro per lampadina. Il che vuol dire poter risparmiare centinaia di euro l'anno in bolletta sostituendo tutte le lampadine in casa!
Sapete ad esempio che una lampadina ad incandescenza da 100w, se accesa una media di 8 ore al giorno, richiede una spesa annual di 100 euro in bolletta? Considerando che si può sostituire con una a led da 12-15w il risparmio è presto calcolato!




Durata delle lampadine LED

La durata delle lampadine a LED è molto maggiore di quella di lampade ad incandescenza o fluorescenti. Questo perchè i LED mantengono circa il 70% dell’emissione luminosa iniziale ancora dopo 50.000 ore di funzionamento, per una durata complessiva di 100.000 ore di funzionamento con illuminazione leggermente ridotta.

Confrontando la durata delle lampade LED  rispetto alle lampade tradizionali  (ipotizzando un funzionamento medio di 6 ore al giorno), notiamo che la vita media di una lampadina:

  • a filamento è di circa 1000/1500 ore (150/250 giorni)
  • fluorescente è di 6.000 ore (3 anni)
  • a LED è di 20.000-30.000 ore (10-15 anni)

Per funzionare bene le lampadine a LED devono essere correttamente posizionate perchè risentono delle alte temperature: evitando di farle surriscaldare in luoghi angusti e senza aerazione si potrà garantire un funzionamento di anni e anni.




Inquinamento ZERO e assenza di sostanze nocive

Il LED non contiene gas nocivi alla salute e non ha sostanze tossiche, al contrario delle lampade fluorescenti.

Sono assenti le emissioni di raggi ultravioletti (UV) che generlamente sono dannosi per l’uomo per lunghe esposizioni nel tempo. Nulle sono anche le emissioni di radiazioni infrarosse, dannose per gli occhi per esposizioni dirette.

Come qualità della luce, il LED brilla ma non satura l’ambiente, ottenendo una assenza totale di inquinamento luminoso




I LED producono meno calore

Le lampade LED smaltiscono meglio il calore prodotto, mediante dissipatori preposti alla ventilazione interna. I LED possono quindi essere installati a contatto con legno, plastica, e tutti quei materiali in genere che temono l’eccessivo calore.
Soprattutto negli esercizi commerciali, questa caratteristica permette di progettare impianti di climatizzazione meno costosi, in quanto il calore generato è minore quindi è richiesta meno potenza raffreddante. Nel progettare questi impianti, una lampadina a LED viene considerata una fonte di calore da abbattere di un quinto (1/5) rispetto all'equivalente alogena o ad incandescenza.

Lampadine LED disponibili nelle potenze di 4w-6w-7w-8w-10w-12w-13w-20w, nelle forme a candela, tradizionale, miniglobo, faretto, spot e globo con gli attacchi:

- E14 (Lampadine led V-TAC attacco E14 con forma miniglobo o candela)

- E27 (Lampadine led attacco E27)

- GU10

- GU5.3